Artists

Artists

The Shalalalas

Biografia

Kurt Cobain che incontra Regina Spektor. Il sogno di rivedere i Moldy Peaches sul palco. Nascono più o meno così i The Shalalalas, per un colpo di fulmine tra la chitarra di Alex e la voce di Sara.

Il gruppo si forma nel 2013 e dopo pochi mesi compone e registra l’EP “The Fucking Shalalalas”, suscitando immediatamente l’interesse della stampa e della scena musicale di Roma. Inizia così una prolifica serie di concerti nei migliori palchi della capitale (Circolo degli Artisti, Auditorium Parco della Musica, Lanificio 159) fino ad estendersi in numerose città italiane. Le atmosfere intime, delicate e sognanti dei The Shalalalas, arrivano alle orecchie della Redazione Spettacoli di “La Repubblica”, che scrive su di loro diversi articoli e recensioni fino a ospitarli nella celebre trasmissione “Webnotte” per Repubblica Tv. La band arriva seconda al concorso promosso dalla label “La Fame Dischi” e raggiunge le finali regionali dell’ “Arezzo Wave Contest” e partecipa a festival e rassegne di respiro internazionale realizzando diverse aperture a band come The Pains of Being Pure at Heart, Fear of Men e Widowspeak.

Il 10 aprile 2015 è uscito, su etichetta Bassa Fedeltà, il loro primo LP dal titolo “There are 3 las in Shalalalas” anticipato da “Just For Fun“, primo video presentato in esclusiva su SentireAscoltare. L’album vede la collaborazione di Boxerin Club, Ludovico Lamarra (Il Muro Del Canto), Federico Camici (Jolki Palki – ex Honey And The Birdies), Lorenzo Autorino (Departure Ave.), Paolo Testa (I Quartieri – Lapingra), Pasquale Remia (Lapingra), Adriano Bartoccini (Electric Superfuzz – Dianetica), Alessio Lucchesi (Electric Superfuzz), Tommaso Venanzi (Marcello e il mio amico Tommaso). La produzione artistica è stata affidata a Fabio Grande de I Quartieri. Il mastering è stato affidato al Metropolis Studios di Londra. L’artwork è di Clockwork Pictures.

Nel maggio 2015 hanno suonato all’H&M Stage, al Ray-Ban Stage Unplugged e al Parc De La Ciutadella del Primavera Sound Festival di Barcellona e tenuto uno showcase all’interno del MACBA per i professionisti europei del Primavera PRO.

Il “3las tour” ha toccato più di 120 città in Italia e all’estero.

Il 15 Giugno 2015 è uscito il secondo videoclip intitolato “Wonder“, il 2 dicembre 2015 in anteprima su La Repubblica il video di Nonsense, terzo singolo.

Il 19 settembre 2016, in anteprima su La Repubblica, esce il video di “A Week“: il brano viene scelto per la sigla di una fiction di Rai1 intitolata “L’Allieva”, con Alessandra Mastronardi, Lino Guanciale e Dario Aita, con la regia di Luca Ribuoli. La fiction è andata in onda in prima serata dal 27 settembre 2016; altri brani dell’album sono presenti in ogni puntata.

Nel dicembre 2016, i The Shalalalas sono tra i 12 finalisti di Sanremo Giovani 2017, con il loro primo brano in italiano “Difficile”. Si esibiscono così in prima serata RAI 1, nella trasmissione “Sarà Sanremo”.

Nel 2017 lavorano al loro secondo album, intervallando il lavoro di scrittura e registrazione, all’attività live, che raggiunge le 200 date.

Il nuovo disco si chiama “Boom” ed è uscito il 9 marzo 2018. Con il nuovo disco Sara e Alex aggiungono alla loro musica nuove dimensioni sonore, anche grazie alla partecipazione in sala di registrazione di Cesare Petulicchio (batteria) e Federico “Jolkipalki” Camici (basso). È stato registrato presso lo Studio Nero di Roma, con la produzione artistica di Daniele Gennaretti.

BOOM è una “tranquilla esplosione” indie rock che non dimentica le fondamenta acustiche sulla quale si erge la musica dei The Shalalalas. Se da una parte il disco apre a sonorità inedite per il duo, dall’altra conserva la musicalità e la spensieratezza dei lavori precedenti: il risultato è un sound lontano dai comuni paradigmi dell’indie italiano. Le dieci canzoni vedono ancora una volta la voce di Sara alternarsi a quella di Alex, creando così linee vocali rare e del tutto particolari nel panorama musicale nazionale.
Le atmosfere del disco alternano serenità e dreaminess a tratti leggermente più malinconici, lasciando l’ascoltatore libero di scavare nei ricordi o immaginare scenari futuri.

Il disco è stato anticipato dal singolo “Love me Tonight” in anteprima su Fanpage.it

Il 19 febbraio esce per Pop Up Live Sessions il video di “Hold me tight”

Il 25 ottobre, in anteprima su Tv Sorrisi e Canzoni, esce il video del singolo “Once Again”

Il 25 ottobre 2018 parte la seconda stagione della fiction “L’Allieva”: non solo vengono riconfermate “A Week” come sigla e le canzoni di “There are 3 las in Shalalalas”, ma vengono inserite anche le canzoni del nuovo album “Boom”, con particolare rilevanza della canzone “Nothing Works at 5 O’Clock, che diventa la canzone del nuovo album più ascoltata su Spotify.

Attualmente i The Shalalalas, oltre a continuare l’attività live, sono al lavoro su nuove canzoni e nuovi progetti.

I The Shalalalas sono su:

Spotify

iTunes

Amazon

Deezer

Sara Cecchetto si avvicina alla musica da piccolissima, iniziando a suonare con il metodo Orff-Schulwerk. A 21 anni si diploma in violino al conservatorio. Suona con varie orchestre e si fa notare vincendo premi a carattere nazionale. In veste di violinista collabora con molti altri nomi della scena musicale romana.

Alex “Boss” Hare inizia a scrivere canzoni a 16 anni, con la sua chitarra da 30 euro comprata tre mesi prima. Milita in numerose band della scena indie-rock romana, come chitarrista e cantante. Fino al giorno in cui incontra la meravigliosa voce di Sara. Al suo attivo ha oltre 400 concerti.

Pagina Facebook

Piccola rassegna stampa:

Rockit.it

Stereonotte, RaiRadio1

Videointervista ADNkronos 

Diregiovani.it

Musictraks.com

Systemfailurewebzine.com

Ultrasonica.it

WeBl0g.net

 

19/09/2016 || LA REPUBBLICA.IT || UNA PICCOLA BAND DAL GRANDE FUTURO

20/05/2015 || LA REPUBBLICA.IT || PHOTOGALLERY + ARTICOLO 

26/05/2015 || LA REPUBBLICA.IT || MUSIC CORNER _ LIVE IN STUDIO + INTERVISTA 

Repubblica Sera

“Possono piacere ovunque. Per avere un parametro, un paragone possibile è con gli She & Him. Qualcuno, più d’uno, potrebbe però anche preferire il duo romano. Evento raro, almeno nella musica”

Rockit

“Qui siamo ai livelli degli She & Him ma più sognanti e istintivi, liberi dagli stereotipi su cui i gruppi indie-pop hanno sempre marciato.”

LOUDER THAN WAR (UK)

“One such band is Italy’s The Shalalalas. This duo are sure to hit it off with the crowds as their sweet harmonies reach out across the festival site, and whilst it may sound simplistic there’s a real subtle beauty to it. The Shalalalas make three appearances across the festival so it may be hard to miss them.”

MINDIES (ES)

“el encanto de los italianos The Shalalalas.”

MEINZUHAUSEMEINBLOG (GER)

“Daß die Shalalalas, die es seit 2013 gibt, mit den Pains Of Being Pure At Heart und Fear Of Men bereits zwei Lieblingsbands supportet haben, erleichterte die Entscheidung, das Beinehochlegen noch etwas zu verschieben.”